Quello a cui sta pensando la partizione SSD di Samsung in questo momento dovrebbe essere "buon pomeriggio". Dopo aver ceduto ciò che è fermo SSD SATA più veloce al mondo La scorsa estate, Samsung ha attirato a dicembre gli entusiasti orientati al valore "V-NAND" Serie 850 Evo. Come l'840 Evo del 2013, l'850 Evo era dotato di TLC NAND oltre ad essere 3D TLC NAND noto come V-NAND nelle soluzioni Samsung.

Sebbene la NAND sia generalmente costruita orizzontalmente (piatta), questo limita la densità. V-NAND si costruisce verso l'alto, rendendolo orizzontale e verticale, quindi il 3D consente a Samsung di impilare strati sullo strato di transistor (celle) per aumentare notevolmente la densità. Inoltre, Samsung è in grado di sopravvivere al processo a 40 nm mentre altri produttori spingono NAND a 20 nm o inferiori.

Oltre a migliorare densità, durata e prestazioni, questo nuovo design aiuta anche a ridurre i costi di produzione. Avendo già dimostrato questo con l'850 Pro e ora con la serie 850 Evo, Samsung ha continuato a spingere la tecnologia V-NAND su più SSD.

All'inizio di quest'anno SSD USB 3.0 portatile T1 Oggi abbiamo due nuovi azionamenti basati sulla tecnologia 850 Evo e simili.







Come il T1, questi sono i nuovi prodotti 850 Evo che si concentrano su diversi fattori di forma. Mentre la serie 850 Evo originale utilizza l'interfaccia SATA 6Gb / s, queste ultime versioni utilizzano le interfacce mSATA più compatte e M.2 con larghezza di banda maggiore.

Conosciuti semplicemente come "SSD 850 Evo mSATA" e "SSD 850 Evo M.2" di Samsung, questi ultimi SSD sono progettati per i computer client. Mentre la versione MSATA piacerà senza dubbio agli utenti di PC portatili e compatti, la versione M.2 sarà più ricercata dagli utenti esperti.




Samsung SSD 850 Evo mSATA

Invece di parlare delle caratteristiche dell'SSD 850 Evo, ci atterremo alle specifiche della versione mSATA. Per i principianti, le unità mSATA saranno disponibili nei modelli da 120 GB, 250 GB, 500 GB e 1 TB, il più grande dei quali utilizza il controller Samsung MEX e la cache DRAM LPDDR2 da 1 GB.




Nel frattempo, i modelli più piccoli da 120 GB / 250 GB e 500 GB utilizzano il controller Samsung MGX e hanno tutti 512 MB di cache DRAM LPDDR3. A tutti i modelli è stata assegnata un'efficienza di lettura sequenziale massima di 540 MB / s con una velocità di scrittura di 520 MB / s utilizzando la funzione TurboWrite.




Come unità mSATA, misura solo 29,8 x 50,8 mm e ha uno spessore di soli 3,85 mm. Inoltre, l'unità non è circondata da nulla, è solo un piccolo PCB con connettore a pin mSATA. Questo, unito alle dimensioni ridotte, fa sì che anche la versione più pesante (1 TB) pesa solo 8,5 grammi.

La serie 850 Evo mSATA è coperta da una garanzia di cinque anni, ma i modelli da 120/250 GB consentono la scrittura di dati da 40 GB al giorno e i modelli da 500 GB / 1 TB, quindi le possibilità di non lavorare molto sono basse. il doppio di questo numero. Ciò significa che i modelli da 120/250 GB sono adatti per un totale di 75 TB in scrittura e 150 TB per i modelli da 500 GB / 1 TB.




Per metterlo in prospettiva, ho utilizzato un'unità Samsung SSD 840 Pro sul mio sistema principale da due anni e mezzo e ho scritto solo 27 TB di dati. Nella mia orbita attuale, il mio SSD scriverà circa 54 TB di dati in cinque anni, che è ben al di sotto dei 75 TB per i modelli più piccoli.

Samsung SSD 850 Evo M.2

Quando la microarchitettura Haswell è arrivata nel giugno 2013, eravamo meno entusiasti degli ultimi processori Intel e molto più interessati alla nuova interfaccia M.2, precedentemente nota come Next Generation Form Factor (NGFF). A quel tempo, gli SSD mainstream erano limitati all'interfaccia SATA 6Gb / s, e sebbene alcuni usassero schede PCIe, erano costosi e molto meno pratici.

La via da seguire era l'alternativa small form factor M.2 che forniva supporto per SATA Express e PCI Express 3.0 e Serial ATA 6Gb / s. Sebbene stiamo solo esaminando la versione mSATA dell'SSD 850 Evo, il fattore di forma M.2 sostituisce effettivamente mSATA.

Mentre MSATA utilizza il layout fisico della PCI Express Mini Card, M.2 è una proprietà fisica più flessibile che consente diverse larghezze e lunghezze dei moduli. Ancora più importante, fornisce più di tre volte la larghezza di banda (almeno 2 GB / s) del bus M.2 SATA 3.0.

Tuttavia, avere 2 GB / s di larghezza di banda disponibile non rende automaticamente gli SSD M.2 più veloci degli SSD SATA. Alcuni SSD M.2 sono ancora soggetti alle limitazioni dell'interfaccia SATA 3.0, mentre altri sono progettati per utilizzare la larghezza di banda PCIe x2 e PCIe x4.

Sfortunatamente, l'850 Evo M.2 è ancora un SSD SATA 6Gb / s che lo limita a una larghezza di banda di picco teorica di soli 600 MB / s.

Oggi ci sono pochissimi SSD PCIe M.2 reali. Un esempio popolare è il Samsung XP941, un SSD M.2 PCIe Gen2 a 4 corsie con velocità di lettura sequenziale fino a 1170 MB / se velocità di scrittura di 950 MB / s.

La serie 850 Evo M.2 ha un throughput più modesto con 540 MB / s in lettura e 500 MB / s in scrittura (si noti che la velocità di scrittura è 20 MB / s più lenta rispetto ai modelli mSATA).

Sebbene la serie 850 Evo M.2 utilizzi il fattore di forma M.2, non restringe dimensioni o connettori come con mSATA. Il fattore di forma M.2 ha tre diversi connettori o "interruttori" che specificano il numero massimo di corsie PCIe che l'unità può utilizzare.

I tasti sono noti come "tasto B", "tasto M" e "tasto B & M". La "chiave B" è limitata a due corsie PCIe, mentre la "chiave M" può utilizzare quattro corsie PCIe. Stranamente, cambiare la maggior parte delle unità limitate a PCIe x2 a B e M consente loro di lavorare con entrambi i socket, lasciando solo i driver PCIe x4 che utilizzano lo "switch M".

Se ciò non crea abbastanza confusione, non tutte le unità M.2 hanno la stessa lunghezza o larghezza e alcune schede madri sono meno flessibili di altre. Lo standard M.2 consente larghezze dei moduli di 12, 16, 22 e 30 mm e lunghezze di 16, 26, 30, 38, 42, 60, 80 e 110 mm.

Attualmente, le unità M.2 progettate per l'uso nei PC sono larghe 22 mm, ma sono disponibili in una varietà di lunghezze.

Per facilitare la determinazione delle dimensioni di un'unità, sia la larghezza che l'altezza sono espresse come un unico numero che combina le due dimensioni. Ad esempio, la serie 850 Evo M.2 è larga 22 mm e lunga 80 mm, quindi sarà elencata come 2280 (22 mm x 80 mm).

Sebbene consenta unità più lunghe di 110 mm, Samsung ha limitato la serie M.2 a una capacità massima di 500 GB, quindi non esiste un modello da 1 TB.