Questo è il primo monitor da gioco HP che abbiamo mai recensito ed è un monitor personalizzato con una funzionalità e una pietra miliare completamente nuove che è stata rilasciata di recente. HP Omen X 27 display 1440p standard (2560 x 1440), ma aumenta la frequenza di aggiornamento fino a 240Hz per la prima volta. 240Hz era disponibile sui monitor a 1080p per un po', ma il 1440p finora non è riuscito a raggiungere il podio di aggiornamento super-alto con questi pannelli moderni.

Non sarà una sorpresa per molti di voi che 1440p a 240Hz richieda un pannello TN. Stiamo vedendo alcuni pannelli 1080p 240Hz in questi giorni IPS e VAma quando 1080p 240Hz inizia a essere aggiornato a una tecnologia migliore, TN inizia a raggiungere 240Hz a risoluzioni più elevate. Con la stragrande maggioranza dei monitor da gioco a 1440p negli ultimi anni rilasciati con pannelli IPS o VA fino a 165Hz, questo è un ritorno al passato per TN a 1440p.

Altre caratteristiche chiave di HP Omen includono dimensioni dello schermo piatto da 27 pollici, tempi di risposta nominali di 1 ms, supporto di sincronizzazione adattiva con FreeSync 2 HDR (nessuna specifica VESA DisplayHDR) e Prezzo al dettaglio suggerito di $ 650. Abbiamo visto che costa fino a $ 500, ma un prezzo consigliato di $ 650 indica che è un prodotto premium.

La cosa più sorprendente quando si tira fuori l'HP Omen X 27 dalla scatola è il suo design unico. La maggior parte delle aziende di monitor utilizza un supporto in metallo con base a colonna che è funzionale e spesso ha un bell'aspetto. Ma HP è andato con un'estetica distintamente personale, che include un sottile palo rettangolare attaccato a una pesante base quadrata in metallo. Personalmente questo sembra fantastico.



Tutto ciò che riguarda la costruzione trasuda qualità premium. Il supporto è tutto in metallo, i materiali passano da una cosa all'altra, le cuciture sono strette e ben costruite e il retro a triangolo sembra fantastico anche se è tutto di plastica. Per quanto riguarda i materiali, questo è sicuramente uno dei monitor meglio costruiti che abbia mai visto.

Sebbene il design sia eccellente, ci sono stati alcuni sacrifici in termini di funzionalità. Uno è con la regolazione del supporto: si ottiene la regolazione dell'altezza, che è buona, oltre alla consueta capacità di inclinazione, ma a causa dell'attacco rettangolare allo schermo, non hanno la possibilità di ruotare o ruotare. Pertanto, non è possibile utilizzare il monitor con orientamento verticale.



Anche le porte sono limitate. Ottieni un hub USB a due porte e un jack per cuffie di facile accesso, ma c'è solo un ingresso DisplayPort e un ingresso HDMI. È abbastanza per un singolo PC e una singola connessione alla console, ma molti monitor oggigiorno hanno tre o quattro porte, che ci piacerebbe vedere anche qui.

L'altro problema riguarda i controlli su schermo. Non solo abbiamo una cornice inferiore piuttosto grossa - le cornici laterali vanno bene - ma non abbiamo nemmeno un interruttore direzionale o pulsanti lungo il bordo inferiore. Invece, i pulsanti OSD sono in realtà sul retro e per controllarli è necessario trovarli e raggiungere la cornice inferiore. Non è un ottimo sistema di controllo e spesso mi sono ritrovato a spingere la cosa sbagliata.

Lo stesso OSD di HP è buono, il menu è semplice e contiene buone specifiche di gioco per espedienti, display con frequenza di aggiornamento e il singolo LED di luce ambientale sul bordo inferiore. Forse una caratteristica mancante è una modalità di retroilluminazione lampeggiante, ma potrebbe non essere necessaria con una frequenza di aggiornamento così elevata.

Parlando di refresh rate, parliamo della combinazione di 1440p e 240Hz. Otteniamo la sincronizzazione adattiva, quindi funziona come ci si aspetterebbe da un moderno monitor da gioco, con GPU AMD e Nvidia e una bassa compensazione del framerate. Ma il grande salto arriva dalla frequenza di aggiornamento massima di 165Hz, come abbiamo visto sui monitor da 1440p fino a 240Hz.

Se pensi di poter eseguire giochi AAA moderni sopra i 165 FPS nel 2019, GeForce RTX 2080 Ti… pensa di nuovo. Mentre la 2080 Ti è senza dubbio una GPU di fascia alta, stai guardando da 100 a 140 FPS utilizzando le impostazioni Ultra a 1440p sui titoli più esigenti. Ciò ti consentirà di emettere un display 1440p 144Hz per la maggior parte del tempo, ma non ne vale la pena per un display 240Hz. Quindi, se sei un giocatore che gioca a titoli come Borderlands 3 e Star Wars Jedi Fallen Order, aumentarlo a 240Hz non avrà molto senso fino alle nostre GPU di nuova generazione.

Dove 240Hz ha senso a 1440p è nei giochi competitivi. 1080p 240Hz è stato il gold standard per un po' di tempo, ma è ancora possibile eseguire questi titoli a frame rate super alti sfruttando le informazioni spaziali aggiunte dalla risoluzione più elevata a 1440p. Trovo più facile individuare i nemici da 1440p a 1080p, specialmente su un monitor da 27 pollici, e soprattutto quando si parla di nemici lontani. È simile al motivo per cui i giocatori competitivi raccomandano impostazioni basse ma distanze di visualizzazione ultra: vedere ombre di alta qualità non è un grosso problema, ma essere in grado di individuare facilmente i nemici da lontano.

Se hai un hardware di fascia alta, stiamo parlando - RTX 2080 Ti e Core i9-9900K - di solito puoi giocare a giochi come Rainbow Six Siege, Fortnite con impostazioni medie, giochi come Overwatch, Rocket League. Tali giochi pari o superiori a 200 FPS a 1440p. È qui che un monitor a 240Hz offre maggiore chiarezza e fluidità su 144Hz e sebbene la differenza sia sottile, più ho usato 240Hz negli ultimi anni, questo sembra un aumento maggiore da 144Hz nei giochi. Per un'azione veloce, più Hz è meglio.

Avere un monitor 1440p 240Hz è solo nel regno delle piattaforme di gioco di fascia alta, mettendo da parte le prove future. A meno che tu non abbia una CPU da gioco veloce come Intel 8700K o 9900K abbinata a una GPU di fascia alta come l'RTX 2080 Super o preferibilmente l'RTX 2080 Ti, allora almeno nel 2019, 1440p 240Hz probabilmente non fa per te. In pochi anni, i requisiti diminuiranno un po' come 1080p 240Hz, ma per ora è di fascia alta.

dare la precedenza

Tempi di risposta/Modalità overdrive

Quindi, come si comporta l'HP Omen X 27 a 1440p e 240Hz? Funziona abbastanza bene nei tempi di risposta, come probabilmente ti aspetteresti da un pannello TN. Esistono quattro modalità overdrive, ma le prime due - Livello 1 e Livello 2 - non valgono la pena di essere utilizzate a meno che non ottengano il massimo dal pannello. Queste mod non sono terribili considerando i loro tempi di risposta con un superamento minimo nell'intervallo di 5 ms, ma possiamo fare di meglio.

Il livello 3 è la modalità ottimale per questo monitor. Stiamo ottenendo prestazioni veloci qui, come ci si potrebbe aspettare da TN. La media complessiva da grigio a grigio è di soli 3,13 ms e dalla grafica visiva si può dire che la maggior parte delle transizioni è estremamente veloce a 240 Hz, alcune fino a 1,2 ms. Le prestazioni di livello scuro sono molto buone, quindi non ci sono sbavature, il che non è insolito per un pannello TN.

La parte migliore arriva con la corrispondenza della frequenza di aggiornamento, il 90% delle transizioni si trova entro 1 ms dalla finestra della frequenza di aggiornamento, che è di soli 4,17 ms durante l'aggiornamento a 240Hz. Ciò significa che la sbavatura non è un problema nemmeno a 240Hz, poiché il monitor è solitamente abbastanza veloce da passare i suoi pixel prima di aggiornare lo schermo per l'immagine successiva. Ciò che rimane sono le vere prestazioni a 240Hz e un'esperienza altamente reattiva e con poca sfocatura. Anche i tassi di errore sono molto buoni, va bene parlarne, non vedrai il ghosting inverso a questa frequenza di aggiornamento.

La modalità overdrive più veloce disponibile, Livello 4, riduce la transizione media da grigio a grigio a 1,77 ms, ma a scapito dell'overdrive a livelli elevati. Il 36% dei passaggi ha superato il 15%, la maggior parte dei passaggi ha superato il 20%, con conseguenti tracce fantasma inverse in movimento veloce. Questa non è una mod che consiglio.

Il livello 3 è sicuramente la modalità overdrive da scegliere, e questo regge bene in tutta la gamma di frequenze di aggiornamento. Anche se giochi a 120 Hz utilizzando la sincronizzazione adattiva, le prestazioni sono comunque eccellenti con un tempo di risposta medio di 3,16 ms. L'overclocking rallenta la frequenza di aggiornamento, passando da un errore medio del 3,0% a 240Hz al 7,9% a 60Hz, ma nessuna di queste frequenze di aggiornamento mostra molto ghosting inverso, quindi ho impostato questo monitor al livello 3 e me ne dimentico. Anche le prestazioni a 60Hz sono ottime per i giochi su console.

Come si posiziona l'Omen X 27 rispetto ad altri monitor? Guardando la media da grigio a grigio, siamo nella zona giusta per i monitor TN tra 2 e 4 ms. presagio X, Viotek GFT27DB Lo abbiamo recensito all'inizio di quest'anno, che è un monitor 1440p 144Hz, ma non stiamo spostando troppo l'ago in termini di tempi di risposta più rapidi del normale. Questo non è necessario, dal momento che la tecnologia TN è stata abbastanza veloce per frequenze di aggiornamento di 240Hz a 1440p per un po', quindi si tratta di accelerare altre aree dello schermo come lo scaler.

Vediamo le prestazioni molto vicine Gigabyte'ın Aorus KD25FUno dei pannelli ultraveloci da 0,5 ms di classe 240Hz a 1080p. Almeno per i tempi di risposta, siamo alla pari con i monitor 1080p con questa frequenza di aggiornamento.

È chiaro che le prestazioni a livello di buio non sono un problema per i monitor TN, sono solo una preoccupazione per VA. Qualsiasi cosa al di sopra del 70-80% è verticale, anche se la compatibilità con la frequenza di aggiornamento non è nel grafico. Con il 91% di compatibilità dell'Omen X 27, questo è più che sufficiente per un'eccellente esperienza a 240Hz e non sarai migliore di nessuna delle altre opzioni.

Il grafico dell'errore medio non è il più utile nelle nostre recensioni, ma quello che vediamo qui è che il pannello 1080p 240Hz di ultima generazione utilizzato nel KD25F con tempi di risposta di classe 0,5 ms è leggermente più veloce del pannello 1440p 240Hz utilizzato. . Questo perché sebbene entrambe le opzioni abbiano tempi di risposta medi di 3 ms, il KD25F lo fa con un tasso di errore più lento. Questo non significa molto in pratica in quanto offrono un'esperienza equivalente, ma per chi è interessato alla tecnologia dei pannelli, 1080p sembra ancora essere un piccolo suggerimento.

Come accennato in precedenza, il ghosting inverso non è un problema con l'HP Omen X 27 in modalità overdrive ottimale, ma assorbe a frequenze di aggiornamento inferiori con un margine maggiore ma comunque un overshoot gestibile.

E anche a 60Hz questo è ancora un monitor molto veloce, con tempi di risposta ancora intorno ai 3 ms, il che è impressionante e rende il monitor ottimo per l'uso della sincronizzazione adattiva, poiché il ghosting rimane sostanzialmente invariato nell'intervallo di frequenza di aggiornamento.

L'Omen X 27 è funzionalmente il monitor più veloce che abbiamo mai testato, con zero input lag. In combinazione con un'elevata frequenza di aggiornamento e transizioni veloci, c'è un ritardo di 5 ms tra il monitor che riceve un input e lo visualizza per intero sullo schermo. Ciò porta a prestazioni ai vertici della classifica con un margine incredibile e buono.

Tutto questo è superiore al normale consumo energetico per un monitor da 27 pollici. Il consumo energetico è del 50% in più rispetto al Viotek GFT27DB e ad altri pannelli TN che potrebbero interessarti, oppure potremmo non dire che siamo ancora al di sotto dei 40 watt.

Prestazioni cromatiche

Anche le prestazioni cromatiche sono sorprendentemente eccellenti dall'HP Omen X 27. È un monitor ad ampia gamma, ma stiamo vedendo cose buone anche quando misuriamo contro sRGB. Per cominciare, le prestazioni in scala di grigi sono molto buone, con una media di appena 1,27. Miriamo al di sotto del 2.0 come al solito, quindi questo è molto accurato.

Prestazioni colore predefinite

Anche la curva CCT va bene, e mentre la nostra unità è molto leggermente colorata fino alla punta gialla fuori dalla scatola, è davvero un pelo nell'uovo e non puoi ottenere niente di meglio di una calibrazione completa. Le prestazioni di saturazione sono principalmente influenzate dalla gamma sbloccata, ma ciò fornisce solo risultati moderatamente imprecisi a causa della sovrasaturazione; nessun altro problema. Sì, vediamo medie deltaE superiori a 2.0 in saturazione, ma sorprendentemente è inferiore a 2.0 su ColorChecker, il che è molto buono.

Ciò gli consente di offrire prestazioni di calibrazione di fabbrica estremamente elevate rispetto ad altri monitor da gioco che in genere riportano con deltaE tra 3.0 e 4.0. Se nelle impostazioni è disponibile un morsetto sRGB, questo sarà senza dubbio uno dei monitor da gioco più precisi che puoi acquistare dalla fabbrica.

Non c'è molto spazio nel menu OSD per modificare ulteriormente le cose, non solo il monitor è abbastanza preciso fin dall'inizio, ma anche i controlli del colore sono abbastanza buoni ed è difficile da controllare. Lasceremo questo monitor nella sua configurazione predefinita con contrasto a 80, gamma con 2.2 e nitidezza a livello 4.

Prestazioni cromatiche calibrate

Possiamo migliorare ulteriormente le cose per garantire prestazioni cromatiche eccellenti dopo una calibrazione completa. La scala di grigi non era comunque un problema, anche se questo era un po' noioso. Ci consente di visualizzare correttamente sia le immagini sRGB che P3 nelle applicazioni supportate, nei grafici di saturazione e ColorChecker dove vediamo i vantaggi del profilo colore. Qui vediamo medie deltaE intorno a 0,5 grazie alla copertura sRGB del 100% con prestazioni sRGB.

Sebbene le prestazioni del P3 a gamma ampia non siano male rispetto ai monitor senza capacità di ampia gamma, non sono elevate. Il problema principale è che la mia unità ha solo l'87% di copertura P3 e scende all'85% quando calibrata. Ad esempio, quando guardi le scansioni di saturazione, sì, la media va bene, ma le prestazioni di fascia alta sono ridotte poiché i bordi esterni del P3 non sono visibili. Ci sono vari motivi per cui non si vorrebbe un monitor TN per il lavoro creativo, ma avere un P3 inferiore al 90% è un elemento nell'elenco.

La luminosità in modalità SDR è media, ma qualsiasi cosa sopra i 300 nits è abbastanza luminosa per la maggior parte degli ambienti. Dove questo pannello soffre davvero sono gli scarsi angoli di visione. C'è un significativo cambiamento di colore ad angoli chiusi orizzontali e verticali, se non vedi questo monitor dalla parte anteriore con un'angolazione perfetta, avrai problemi con la desaturazione. Anche con questi TN 1440p di nuova generazione, esistono ancora gli stessi problemi di angolo di visione TN.

Anche il rapporto di contrasto è piuttosto scarso a soli 833:1 quando calibrato. I neri non diventano molto neri e, sebbene almeno non ci siano grossi problemi di perdita di retroilluminazione con la mia unità, se stai guardando questo monitor in un ambiente buio, noterai che i neri sono più simili a un grigio più scuro . Di nuovo, è comune a tutti i monitor tranne VA e OLED, ma è il lato negativo della tecnologia TN.

Per quanto riguarda l'uniformità, è abbastanza buona lungo il bordo sinistro, con pochi decadimenti, ma a parte questo, è un'esperienza uniforme in tutta la regione centrale. Sembra che HP stia utilizzando un pannello di buona qualità come ci si aspetterebbe dato il prezzo.

L'HP Omen X 27 è anche un monitor compatibile con HDR. Sorprendentemente, non ha ricevuto alcun badge DisplayHDR, sebbene sia dotato del supporto HDR FreeSync 2. Vediamo come appare sulla lista di controllo.

Questo è un monitor interessante che si dimezza con ciascuno dei tre pilastri principali dell'HDR. Per quanto riguarda la luminosità, il monitor può mantenere facilmente 450 nit, ma non può spingerlo fino a 600 nit. Al contrario, effettuiamo l'attenuazione locale con 16 zone illuminate dai bordi, ma senza l'array completo o il conteggio delle zone elevato richiesto per una grande esperienza. Sebbene il monitor sia in grado di offrire un'ampia gamma di gamme, la copertura P3 di circa l'87% scende a poco meno del 90%, idealmente vorremmo vederla come minimo.

Ciò che ci lascia in pratica è un'esperienza HDR migliore dell'SDR, ma solo leggermente migliore e quasi per nulla vicina all'esperienza HDR completa che otterresti da un vero monitor HDR. Ad esempio, prendi la luminosità per piccoli dettagli come la luce intensa in una scena buia, otteniamo fino a 470 nit. Tuttavia, non possiamo superare i 1000 nits penetranti dei migliori pannelli HDR.

Il miglior rapporto di contrasto assoluto che possiamo ottenere in modalità HDR è di circa 6.000:1 con l'Omen X, che è 6 volte il contrasto SDR predefinito del pannello senza oscuramento locale. Ma anche i monitor semi-HDR come l'LG 32UL650 certificato DisplayHDR 600 non sono poi così impressionanti. E nei nostri test di contrasto a frame singolo, l'Omen X è di nuovo indietro rispetto al gruppo a causa del basso numero di regioni.

Non escluderei completamente l'utilizzo della modalità HDR in quanto offre un vantaggio minore rispetto all'SDR e le ampie zone di oscuramento locali non sono molto evidenti durante il normale utilizzo di gioco. Tuttavia, l'esperienza HDR non è buona come i veri monitor HDR, che sono molto più costosi. Non pensiamo che TN sia una buona tecnologia per l'HDR.

Ma dimentichiamo le prestazioni HDR perché non pensiamo che acquisterete l'Omen X 27 per questa funzione. Ciò che ti interesserà è la combinazione di risoluzione 1440p e frequenza di aggiornamento di 240 Hz. È la star dello spettacolo ed è sempre emozionante e interessante testare pannelli così nuovi con nuove tecnologie.

Di conseguenza

L'HP Omen X 27 è un ottimo monitor da gioco. Ci sono alcuni problemi con l'utilizzo un pannello TN, ma non è insolito per questo tipo di pannello, e tutto è perfetto. I tempi di risposta sono abbastanza veloci da tenere il passo con la frequenza di aggiornamento di 240Hz con un po' di spazio libero, quindi anche se abbiamo aumentato la risoluzione sui vecchi monitor 1080p 240Hz, nulla è cambiato in termini di prestazioni. Questo è un monitor davvero veloce che offre un'esperienza di gioco premium e altamente reattiva.

HP ha anche fornito un eccellente supporto per la sincronizzazione adattiva, inclusi tempi di risposta ridotti e un ritardo di input praticamente pari a zero durante la finestra di aggiornamento. Questo è uno dei monitor più veloci e reattivi abbiamo testato finoraCiò è particolarmente eccitante in quanto l'abbiamo ottenuto con una risoluzione maggiore di 1080p.

Le prestazioni dei colori sono molto elevate rispetto alla fabbrica, quindi sorprendentemente per un monitor da gioco che non si vanta della calibrazione di fabbrica in nessuna parte della scheda tecnica. Alcuni piccoli problemi di sovrasaturazione possono essere facilmente risolti con un profilo software, ma questo monitor ha ottimi colori anche se non si utilizza un profilo.

La maggior parte dei contro sono roba TN standard. Angoli di visualizzazione scarsi e rapporto di contrasto scarso sono standard e bilanciamento chiave per prestazioni eccezionali. Se giochi in una stanza buia, i livelli di nero più alti della media potrebbero darti fastidio. Anche se mi piace molto il design e la qualità costruttiva, ci sono anche alcuni fastidi, come un menu sullo schermo difficile da usare.

Ma la maggior parte di questi problemi non ha molta importanza, se vuoi il monitor 1440p più veloce in assoluto sul mercato, ci sono alcuni compromessi che devono essere fatti. La mia preoccupazione più grande è il prezzo e se dovresti acquistare un monitor 1440p 240Hz.

La buona notizia è che l'HP Omen X 27 è molto più economico del Lenovo Legion Y27gq-25 di altri concorrenti con le stesse specifiche. L'offerta di Lenovo è di $ 1.000, anche se di solito viene venduta a $ 900. Con Omen X 27, al prezzo di $ 650Perché spendere soldi extra?

Ma quando si tratta di display 1440p, $ 650 è ancora costoso. Questo è sicuramente qualcosa per i giocatori di fascia alta che sono già ben equipaggiati con Core i9-9900K e RTX 2080 Ti perché è l'hardware di cui hai bisogno per guidare in modo realistico, giocando con questa risoluzione e framerate.

La maggior parte delle altre persone potrebbe essere migliore LG'nin 27GL850 se il tuo hardware non può massimizzare 1440p 144Hz. È ancora un monitor velocissimo in termini di tempi di risposta e ritardo di input, ma ha angoli di visualizzazione migliori e una gamma di colori più ampia rispetto all'HP Omen X 27, grazie alla tecnologia Nano IPS di LG. È anche $ 150 in meno rispetto ai normali prezzi al dettaglio, che riteniamo sia giustificato a $ 500 per il 27GL850 per un display high-end a 1440p di aggiornamento.

Non fraintendeteci, HP Omen X 27 è un monitor davvero eccezionale con prestazioni eccellenti, solo una delle offerte più di nicchia per un pubblico di fascia alta. C'è sicuramente un posto sul mercato e ci piace vedere la nuova tecnologia dei pannelli come questa, ma prima di esaurire e acquistare, dai un'occhiata al resto dell'hardware del tuo PC e decidi cosa funziona meglio per te.

Scorciatoie per gli acquisti:
  • HP Omen X 27 acceso Amazon
  • LG 27GL850 acceso Amazon
  • LG 32GK650F acceso Amazon
  • Acer Predator X35 acceso Amazon
  • Asus ROG Swift PG35VQ acceso Amazon
  • Acer Nitro XV273K 27" aperto Amazon
  • Acer Predator X27 acceso Amazon
  • GeForce RTX 2080 attiva Amazon
  • GeForce RTX 2080 Ti acceso Amazon
  • AMD Radeon RX 5700 XT acceso Amazon