Qualcomm ha aggiunto oggi tre nuovi SoC basati su ARM alla propria formazione al MWC 2014: un'ammiraglia aggiornata nello Snapdragon 801 e due nuovi SoC a 64 bit noti come Snapdragon 610 e Snapdragon 615.

Per cominciare, Snapdragon 801 MSM8974AC un piccolo aggiornamento Allo Snapdragon 800 progettato per portare il SoC a 32 bit ai suoi limiti. Ciascuno dei quattro core della CPU Krait 400 funziona ora a 2,45 GHz (da 2,26 GHz), la GPU Adreno 330 ora funziona a 578 MHz (da 450 MHz) e l'ISP è ora a 465 MHz (320 MHz). Dal momento che il)).

Anche l'interfaccia di memoria su Snapdragon 801 è stata migliorata, ora supporta LPDDR3-1866 dual-channel a 32 bit (rispetto a LPDDR3-1600 su Snapdragon 800). Il supporto eMMC 5.0 è ora incluso nel SoC, consentendo il trasferimento di 400 MB / s dalla NAND più veloce in circolazione. Il supporto della connettività rimane lo stesso quando DS-DA (doppia SIM, doppia attiva) viene aggiunto al telaio.

Snapdragon 610 e 615 SoC più interessanti Lui ha spiegato Secondo Qualcomm oggi, entrambi utilizzano core CPU ARM Cortex-A53 a 64 bit. Mentre lo Snapdragon 610 MSM8939 viene fornito con quattro CPU Cortex-A53, lo Snapdragon 615 MSM8936 sarà il primo SoC a otto core di Qualcomm (8 x Cortex-A53) in risposta ai clienti cinesi che optino per più core che fanno una grande differenza o meno. . "

È interessante notare che lo Snapdragon 615 avrà due cluster quad-core, uno per attività ad alte prestazioni e uno per operazioni a basso consumo. Tutti i core sono Cortex-A53, ma sembra che un cluster avrà un clock inferiore rispetto all'altro; le velocità di clock non sono specificate.




Oltre a spingere i limiti di prestazioni per la pagina delle specifiche di Qualcomm, crea Snapdragon 615, così come Snapdragon 610 e simili. Stiamo esaminando una nuova GPU Adreno 405, controller LPDDR2 / 3 a 64 bit a canale singolo, LTE integrato e supporto per la decodifica Wi-Fi 802.11ac e H.265.




A differenza dello Snapdragon 600, lo Snapdragon 610 e 615 sono orientati verso dispositivi di fascia media superiore piuttosto che ammiraglie. Qualcomm spera che vedremo i nuovi chip dei dispositivi entro il quarto trimestre del 2014.